Investitura Templare, Concilium Maximum e solstizio d’estate a Basicò (ME)

Il 24 giugno scorso, nel palazzo baronale De Maria in quel di Basicò (ME),  si è svolto il Capitolo Templare con l’investitura all’Ordine Monastico Templare “Cavalieri Sentinelle della Pietà del Pellicano” di aspiranti Cavalieri e Dame ritenuti meritevoli.

Dopo la toccante cerimonia Templare, si è tenuta una riunione del “Concilium Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

18 marzo – martirio di San Giacomo de Molay

a cura di Filippo Ortenzi  Gran Priore della Confraternita Templare “San Giacomo de Molay”

Il 18 marzo 1314 muore sul rogo a Parigi, per ordine del Re di Francia, San Giacomo de Molay, l’ultimo maestro dei Cavalieri Templari. Giacomo (Jacques) de Molay, di origini nobiliari, nacque in Borgogna nel 1243 nella città di   Molay, presso Besanzone (Besançon). Gran Maestro Templare dal 1294 fu arrestato dai soldati del Re Filippo IV (detto “il bello”) nel 1307 e fu sottoposto ad atroci  torture, così come avvenne per numerosi Priori e frati dell’ordine. L’Ordine nel frattempo veniva sciolto dal Papa Clemente V con la bolla papale Vox in excelso avallando le tesi dell’accusa e quindi condannato alla prigionia a vita. Il Papa facendo riferimento all’eresia cattolica per la quale si considera  Vicario di Cristo e capo supremo della Chiesa, quale  diretto superiore Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

Convegno della Confederazione Concilium Maximum sul sociale

servizio a cura di: DOBERMAN 

R o m a, 25 novembre 2017  - Nella splendida cornice dei saloni del ristorante

Cecilia Metella in Roma,  si è svolto il Convegno organizzato dalla Confederazione Concilium Maximum su un tema molto sentito: “Immigrazione, Jus soli, Multiculturalismo”, cui hanno partecipato i Pot.mi Gran Maestri e Sovrani delle Obbedienze aderenti accompagnati da un folto numero di fratelli provenienti da tutta Italia, e da un nutrito gruppo di profani. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

Convegno del CONCILIUM MAXIMUM: “Immigrazione, Jus Soli e Multiculturalismo”

Di seguito, il programma e le indicazioni per la partecipazione. Chi fosse interessato, può contattare il n.06/21128521.

 

prot. n.002

Roma, 01 novembre 2017  Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

Risposta alle miserevoli e sterili polemiche del Fr. Fern. Ruc. sull’Assemblea del “Consilium Maximum” del 19/9 u.s.

a cura di Pasquale A. Di Todaro 

R o m a - A seguito dell’articolo riguardante l’elezione del Presidente della Confederazione del“Concilium Maximum”, in cui viene riportato  fedelmente quanto accaduto nell’Assemblea, c’è stata un’alzata di scudi scomposta da parte del S.G.C. Fr. Fern. Ruc. che ha omesso di dire che già dal 24 settembre u.s. aveva deciso di uscire dal “Concilium Maximum” per fondarne uno proprio e si ribadisce che tutte le votazioni per il rinnovo delle cariche e l’istituzione delle nuove, “i delegati”, sono state approvate all’unanimità. Compreso, quindi, il voto del S.G.C. Fr. Fern. Ruc. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

Il “Concilium Maximum” ha eletto nuovo Presidente il Pot.mo S.G.C. e G.M. Fr. Corr. Lab.

servizio a cura di Pasquale Antonio Di Todaro

 Roma - Il giorno 19 novembre u.s., presso il Tempio della Confederazione del  ”Concilium

Maximum” in Roma, si è tenuta la consueta Assemblea annuale alla quale hanno partecipato numerose Obbedienze accreditate.

Durante l’Assemblea, il Pot.mo Fr. Carm. La Ro., quale Presidente uscente, ha svolto la sua relazione illustrando i progressi raggiunti dal Concilium Maximum negli ultimi anni e stigmatizzando il comportamento del S.G.C. Fern. Ruc., che è venuto meno al patto di lealtà nei confronti delle Obbedienze confederate, dimostrando di non rispettare le più elementari regole non solo massoniche, ma anche di bon ton, e tradendo la firma apposta sugli atti al momento dell’ammissione della sua organizzazione nel “Concilium Maximum”.

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

Vera Massoneria o qualcosa d’altro? Una triste “favola” massonica (2.a parte).

di Pasquale A. Di Todaro

UNA TRISTE “FAVOLA” MASSONICA

2° puntata 

… (segue dalla prima puntata) … Durante una tornata rituale di iniziazione di un profano nella Loggia Acacia a cui il G.M. Tommaso Capoccia partecipò, volle ricoprire, data l’assenza della sorella primo Sorvegliante, tale ruolo. In quella occasione si rese conto di come la Loggia lavorava e che lui non condivideva. I rituali che l’Acacia usava ed usa, erano quelli del G.O.I. di Palazzo Giustiniani che prevedono che i fratelli entrino nel Tempio girando in senso orario e “caricando” il Tempio dopo che, naturalmente, i tre dignitari (Venerabile, 1° e 2° Sorvegliante hanno a loro volta “squadrato”) e, all’uscita, girando in senso antiorario, lo “scaricano”. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Una triste “favola” massonica

a cura di Pasquale A. Di Todaro

Roma - Il racconto che segue potrebbe sembrare un pamphlet, ma  in concreto è la verità di quanto realmente accaduto ad alcuni fratelli che hanno avuto la sventura lungo il loro percorso iniziatico, di imbattersi in una obbedienza (il minuscolo è d’obbligo) denominata, pomposamente, “Gran Loggia Nazionale Antichi Massoni d’Italia” il cui Gran Maestro è  Tommaso Capoccia.

Alcuni anni fa, la Loggia Acacia, allora Loggia di San Giovanni, prese in affitto i locali ove esisteva il Tempio, di proprietà del Tommaso Capoccia ma, è bene precisare, solo il Tempio era intatto e miseramente arredato mentre, gli altri locali, contenevano una enorme massa di rifiuti. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Perchè a Licio Gelli sono stati concessi i funerali cattolici e negati a Piergiorgio Welby?

dal sito www.uccronline.it

Dopo la morte di Licio Gelli, ex gran maestro della loggia massonica P2, avvenuta nei giorni scorsi, molti opinionisti si sono scandalizzati per i funerali religiosi concessi, osservando che lo stesso non avvenne perPiergiorgio Welby, morto nel dicembre del 2006 dopo una grave e lunga malattia, a cui venne staccato il respiratore che lo teneva in vita.

La questione in realtà è già stata chiarita più volte, lo sanno bene i promotori di queste puntuali polemiche, interessati non tanto ad una risposta ma semplicemente a tenere sotto fuoco la Chiesa e contemporaneamente sperare di calendarizzare in Parlamento una legge sull’eutanasia. Ad essi si è aggiunto il prete mediatico Mauro Leonardi, da buon narciso sempre ossessionato dal numero di like e condivisioni dei suoi post più delle intenzioni per le messe. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

“Chi di spada ferisce, di spada perisce”. Lettera aperta al Gran Maestro del Grande Oriente Italiano di piazza del Gesù

di Pasquale A. Di Todaro

Taranto, 30 settembre 2014

Caro Nicola,

posso darti del tu visto che tra fratelli si usa? Oppure non sei tu il fratello che mi ha querelato per diffamazione a mezzo stampa qualche tempo fa? Perché, vedi, se sei tu quest’ultimo, debbo darti una brutta notizia: mi è stata recapitata, anonimamente, nei giorni scorsi, una busta contenente due fogli e mi chiedo: “me l’hai inviata tu?”.

Questi fogli, di cui uno rilasciato da un Ministero, porta il numero di protocollo 48068 del 3-10-1994 ed un altro, dell’USL n.9 di Cosenza del 21-04-1994, che sono anche a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dell’INPS (ex INPDAP) e della Guardia di Finanza se me li richiedono, contengono cose gravissime ma, al contempo, mi pongo delle domande che vado ad elencarti: Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati