Gli emuli di Gelli in combutta con la ‘ndrangheta secondo la DDA

Un’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, scopre intrecci tra massoneria e la cosca della ‘ndrangheta dei Mancuso.

Dalle indagini risulterebbe che la loggia massonica di Paolo Coraci, messinese residente a Roma, aveva indicato i nomi per i consigli d’amministrazione di 15 enti pubblici, tra cui Finmeccanica e Poste, dei quali la loggia, nel 2010, intendeva far entrare persone ritenute ‘gradite’.

Le nomine non si sono concretizzate. Infatti, non ci sono più le logge massoniche di una volta!

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati

Emorragia di Logge nel G.O.I.: a Roma perde la “Convivium”

Abbiamo appreso e ripreso, da un sito massonico “Massoneria Azzurra”, che il G.O.I. continua a perdere pezzi. Ma non sarà forse che tutto ciò dipende dalla protervia del G.M. Raffi che, seppure con una sentenza in primo grado che gli ha dato ragione, continua a voler rimanere al suo posto? Ecco la lettera con la quale la “Convivium” ha dato l’addio al G.O.I.:

Il giorno 6 settembre 2012 la Loggia Convivium ha revocato la propria obbedienza al Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani. In qualità di membro della suddetta Loggia, ma per iniziativa esclusivamente personale, voglio darne direttamente notizia ai Fratelli del G.O.I. (tra i quali c’è senz’altro qualcuno che stimo) in quanto sono certo che verranno comunicate a tal riguardo informazioni distorte e strumentali; metodo quanto meno bizzarro per gestire l’informazione all’interno di una fratellanza massonica, unico tuttavia che in questa costituisca veramente tradizione. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati