A TUTTI I FRATELLI e SORELLE MASSONI/E

CHI VOLESSE PUBBLICARE QUALCHE ARTICOLO, PUO’ INVIARLO A:

SQUADRAECOMPASSO@ANTICHIMASSONI.IT

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su A TUTTI I FRATELLI e SORELLE MASSONI/E

Brevi note sull’Istituzione massonica oggi in Europa e in Italia

servizio a cura di: Pasquale A. Di Todaro

Roma, 20 gennaio 2020 – Siamo entrati nel terzo millennio

musica per le orecchie di Papa Francesco

e la massoneria europea, ma quella italiana in particolare, è entrata in un periodo buio dove fratelli contro fratelli, in una specie di guerra fratricida, stanno macchiando ulteriormente la nobile immagine della massoneria.

Non è bastato lo scandalo P2 che ha permesso anni addietro, ai profani, di entrare a gamba tesa in un “territorio” fino ad allora precluso ai non addetti, perché la malapianta ha attecchito non solo nelle grandi Obbedienze ma, quel che è peggio, il tumore sembra aver assalito anche alcune piccole realtà che fino a pochi anni fa sembravano esserne immuni. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Brevi note sull’Istituzione massonica oggi in Europa e in Italia

La stupidità non ha limiti: La ridicola campagna contro la Massoneria arriva a Firenze, dove si censura Mozart per colpire i massoni, visto che il famoso musicista era un “fratello”.

Riprendiamo, perchè ci sembra doveroso una volta tanto che ne dice una giusta, l’intervento del Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia di palazzo Giustiniani sulla decisione del priore di Santa Croce di Firenze di proibire il tradizionale concerto di Wolfang Amedeus Mozart.

La notizia della decisione del priore di Santa Croce di proibire il prossimo il tradizionale concerto di Wolfang Amedeus Mozart in Basilica in quanto ritenuto massone è di quelle che non passano inosservate e che inducono a riflettere sullo stato dei tempi che viviamo e al “sonno della ragione” che, almeno in questo caso, sembra toccare da vicino anche chi, come i francescani, dovrebbe fare della Tolleranza verso tutti un continuo e infinito atto d’Amore oltre che di professione religiosa. Invece, in base a quanto riportano le cronache, il padre guardiano,  avrebbe opposto un netto rifiuto al concerto dell’Orchestra da Camera Toscana, fissato nel giorno della ricorrenza della morte del grande compositore salisburghese, esclusivamente per la sua nota – da secoli peraltro – appartenenza alla Massoneria. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su La stupidità non ha limiti: La ridicola campagna contro la Massoneria arriva a Firenze, dove si censura Mozart per colpire i massoni, visto che il famoso musicista era un “fratello”.

La Federbalneari Sardegna contro la casta e la massoneria

ripreso da www.olbia.it

Olbia, 28 novembre 2019 – La Federbalneari Sardegna torna alla carica con il segretario regionale Claudio Maurelli, che attacca questa volta la politica e la Massoneria (associazione iniziatica che in Sardegna è molto diffusa ed è sempre stata alla luce del sole).

“Sto assistendo all’ennesimo balletto di “amici degli amici” da parte di pochi a discapito di molti e sono stanco”, scrive il segretario Maurelli in una nota stampa. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su La Federbalneari Sardegna contro la casta e la massoneria

Logge siciliane del G∴O∴I∴ in contrasto con il Gran Maestro Bisi, abbandonano l’Obbedienza dopo l’arresto di due M∴V∴

ripreso da www.TP24.it

 E’ spaccatura nella massoneria siciliana. Una divisione del genere non era mai avvenuta in precedenza. Il motivo? Due arresti per mafia avvenuti lo scorso luglio. Per la prima volta in Sicilia sembra porsi la questione mafia all’interno di una fratellanza.

A lasciare il Grande Oriente d’Italia sono stati un maestro venerabile e altri dieci fratelli della loggia “Giordano Bruno” di Termini Imerese che sono entrati in polemica con i vertici del GOI, colpevoli di non aver preso una posizione sugli arresti di due maestri venerabili, il funzionario regionale di Palermo Lucio Lutri a capo della loggia “Pensiero e azione” e Vito Lauria, figlio del boss di Cosa nostra, Giovanni Lauria e al vertice della loggia “Arnaldo da Brescia” di Licata. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Logge siciliane del G∴O∴I∴ in contrasto con il Gran Maestro Bisi, abbandonano l’Obbedienza dopo l’arresto di due M∴V∴

Il percorso dell’ Apprendista: una strada Rosacrociana e le difficoltà nel percorso di studi di uno studente apprendista.

a cura di Roberto Pinna  

Pensavo al tema e a tutte le difficoltà da me incontrate nel mio percorso di studio in massoneria Questo percorso è assimilabile ad un viaggio: alla ricerca di me stesso, all’ interno della mia coscienza, verso una sempre nuova consapevolezza. Questo per imparare nuove lezioni, sperimentare la vita, la speranza e l’ amore. Per trovare validi spunti ho riletto “il matrimonio chimico” di Christien Rosenkreutz. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Il percorso dell’ Apprendista: una strada Rosacrociana e le difficoltà nel percorso di studi di uno studente apprendista.

Collegio dei Maestri Venerabili del Veneto Euganeo del G:.O:.I:., alla presenza del G:.M:. Bisi, donano carrozzine agli ospedali.

MESTRE – Non è giusto che i massoni vengano additati e “perseguitati” come persone dedite alcarrozzine2 malaffare, specie da quegli incapaci e nullafacenti dei pentastellati che tanti guai stanno procurando alle industrie italiane, vedasi l’ex ILVA di Taranto tanto per fare un esempio, e non vengono invece portate all’attenzione degli italiani le buone azioni che realmente fanno: BENEFICENZA e tanto altro ancora. Certo, il G:.O:.I:. si può permettere di agire in grande stile perchè è una Obbedienza ricca, ma ci sono anche tante piccole Obbedienze, come gli Antichi Massoni, che non sono da meno pur non avendo grandi possibilità economiche. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Collegio dei Maestri Venerabili del Veneto Euganeo del G:.O:.I:., alla presenza del G:.M:. Bisi, donano carrozzine agli ospedali.

Il libro sacro, la deambulazione, l’eggregore e le Luci

a cura di Roberto Pinna

Aprendo in una tornata di primo grado il libro sacro, e leggendo il prologo di Giovanni, scopriamo la potenza del verbo della Parola.

In un rituale carico di energia, caricato dalle deambulazioni e dalla accensione delle Luci, la parola crea.

Se analizziamo la formula di Einstein, e sostituiamo la velocità della luce con il pensiero, che precede la parola, capiamo che l’Energia che alimenta il nostro eggregore, è dato dal prodotto della Massa (il nostro corpo fisico), eterico, astrale, la nostra anima incarnata, il nostro spirito (un tutt’uno in noi) per il nostro pensiero e le nostre parole rituali nel tempio. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Il libro sacro, la deambulazione, l’eggregore e le Luci

Francesco Pappalardo: “Il mito di Garibaldi. Una religione civile per una nuova Italia”. I massoni contribuirono al Risorgimento?

Si sente sempre più spesso ripetere che il Risorgimento ebbe un carattere massonico. È proprio così? La massoneria in Italia era stata fiorente nel Settecento, e quasi trionfante in epoca napoleonica. Ma, proprio perché si era troppo legata a Napoleone (1769-1821), era stata repressa e vietata dopo la Restaurazione. Una sua presenza regolare e organizzata in Italia si ritrova solo dall’ottobre 1859, quando a Torino viene fondata in ambienti governativi, la loggia Ausonia, primo nucleo del futuro Grande Oriente d’Italia.

Il contributo della massoneria italiana in quanto corpo formalmente costituito all’unità d’Italia, sembrerebbe dunque essere stato in realtà tardivo e modesto. Eppure, pochi anni dopo, a partire dal 1861, i massoni e la massoneria avranno un ruolo preponderante nella vita politica e culturale dell’Italia dando forma, per limitarsi a un solo ma non secondario esempio, alla scuola pubblica con una sequenza di ministri massoni che comprendeva Francesco De Sanctis (1817-1883), Michele Coppino (1822-1901) e Guido Baccelli (1830-1916). Questa egemonia massonica sarà a tratti soffocante, e finirà soltanto con il fascismo. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Francesco Pappalardo: “Il mito di Garibaldi. Una religione civile per una nuova Italia”. I massoni contribuirono al Risorgimento?

CLAUDIO CORDOVA A SALERNO CON IL SUO NUOVO LIBRO SULLA MASSONERIA DEVIATA. PREF. DI CAFIERO DE RAHO

Sarà presentato l’8 novembre a Salerno il libro-inchiesta di Claudio Cordova “Gotha – il legame indicibile tra ‘ndrangheta, massoneria e servizi deviati”. Il volume è edito da Paper First, la collana di libri del Fatto Quotidiano e si avvale della prestigiosa prefazione del procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho.

La presentazione si terrà dalle 18.30 presso la Libreria Feltrinelli di Corso Vittorio Emanuele 230. Sarà Nicola Trotta a introdurre l’incontro e a dialogare con l’autore.

“Gotha” affonda le proprie radici nella storia della ‘ndrangheta, svelando e analizzando i legami con la massoneria, gli ambienti eversivi e il mondo delle Istituzioni. Attraverso un percorso che nasce dagli anni ’60 e che arriva Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su CLAUDIO CORDOVA A SALERNO CON IL SUO NUOVO LIBRO SULLA MASSONERIA DEVIATA. PREF. DI CAFIERO DE RAHO